FESTIVAL          LUOGHI          PROGRAMMA          PERCORSI          FUORIFESTIVAL          PARTNER          DOVE SIAMO          CONTATTACI          ED. 2016

Cinque percorsi. Cinque tracce ideali e di pensiero. Cinque alternative per lo spettatore del festival, chiamato a comporre il proprio percorso personale seguendo, combinando, intrecciando, sovvertendo.

Clicca su uno dei simboli per disegnare il tuo viaggio.

                    

LA  MENTE

La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre. (Albert Einstein)

Non permetterò a nessuno di passeggiare nella mia mente con i piedi sporchi. (Mahatma Gandhi)

La mente è come un iceberg, galleggia con un settimo della sua massa al di sopra dell’acqua. (Sigmund Freud)

Che cos'è la mente? Non-materia. Cosa fa la materia? Non mente. (I Simpson)

ore 11:00   Chiesa della Cattedra di San Pietro
La mente polifonica   Corale Discàntica
ore 15:00   Chiostro dei Girolamini
Psicorock, storie di menti fuori controllo   Gaspare Palmieri
ore 17:00   Biblioteca civica
La musica che infrange il silenzio. I suoni dell’autismo   Linda Mazzocchi
ore 19:00   Chiostro dei Girolamini
The Emotions of Life   Only Ones
IL  VIAGGIO

Anche un viaggio di mille miglia inizia con un passo (Laozi)

Il viaggio è un sentimento, non soltanto un fatto. (Mario Soldati)

Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone. (John Steinbeck)

Sì, viaggiare, | evitando le buche più dure, | senza per questo cadere nelle tue paure, | gentilmente senza fumo con amore, | dolcemente viaggiare | rallentare per poi accelerare | con un ritmo fluente di vita nel cuore, | gentilmente senza strappi al motore. (Lucio Battisti)

ore 11:00   Sala polivalente
Chitarra Flamenca e musica del corpo   Spiros Maresca
ore 16:00   Chiesa della Cattedra di San Pietro
NonSoloPiazzolla   Ankordis Trio
ore 18:00   Centro civico
Atlante Rock   Ezio Guaitamacchi, storytelling e chitarre acustiche - Brunella Boschetti, voce
ore 20:00   Chiesa della Cattedra di San Pietro
Il Barone Bagge   Beppe Arena, voce narrante - Eleonora Carapella, pianoforte
LA  FANTASIA

Quando rifletto su di me e sui miei metodi intellettuali, mi sembra quasi che il dono della fantasia mi sia servito più della capacità di impadronirmi della conoscenza assoluta. (Albert Einstein)

Solo la verità contiene abbastanza fantasia. (Ennio Flaiano)

Andavo di fantasia, e di ricordi, è quello che ti rimane da fare, alle volte, per salvarti, non c'è più nient'altro. Un trucco da poveri, ma funziona sempre. (Alessandro Baricco)

Nulla è più scientifico della fantasia. (Roberto Benigni)

ore 12:00   Biblioteca civica
Nonno, mi racconti l’Opera?   Vieri Poggiali
ore 14:00   Centro civico
Orfeo 9   Veronica Bosio
ore 16:00   Centro civico
Troppe zeta nel cognome   Mario Luzzatto Fegiz
LE  DONNE

Amo le donne perché sono materne anche a cinque anni, sensuali anche a tre, erotiche anche a settanta, civette anche a ottanta. E la loro attività preferita – siano segretarie o ingegneri, casalinghe o impiegate –, la vera grande attività che svolgono perfino quando dormono, è amare. (Simona Izzo)

Essere donna è un compito terribilmente difficile, visto che consiste principalmente nell'avere a che fare con uomini. (Joseph Conrad)

Abbiamo troppa fantasia, e se diciamo una bugia | è una mancata verità che prima o poi succederà, | cambia il vento ma noi no | e se ci trasformiamo un po' | è per la voglia di piacere a chi c'è già o potrà arrivare a stare con noi. (Fiorella Mannoia)

Vorrei morire come donna ma non rinascerei come un uomo. (Alda Merini)

ore 10:00   Chiostro dei Girolamini
UN SUONO FEMMINILE   Agnese Contadini
ore 12:00   Chiostro dei Girolamini
Le signore del pop   Soft Live Music
ore 15:00   Sala polivalente
Trasformazioni   Daniela Savoldi
ore 18:00   Chiesa della Cattedra di San Pietro
Donn(e) Compositrici   Maria Teresa Pizzulli, pianoforte - Charlotte di Siena, voce recitante
ore 21:00   Centro civico
La Capinera   Chiara Bella e Giuseppe Fulcheri, con Gianni Bella
LA  NATURA

La natura è piena d'infinite ragioni, che non furon mai in isperienzia. (Leonardo da Vinci)

La natura ha una sua perfezione sorprendente e questo è il risultato di una somma di limiti. La natura è perfetta perché non è infinita. (Alessandro Baricco)

Ricordati che il miglior medico è la natura: guarisce i due terzi delle malattie e non parla male dei colleghi. (Galeno)

La natura è davvero l'unica cosa che non tollera surrogati. (Anna Frank)

ore 10:00   Biblioteca civica
Musica sull’Acqua   Alberto Rizzuti
ore 14:00   Chiesa della Cattedra di San Pietro
La natura della musica   Ilaria Lucille De Santis, Maryia Hardzeenka, Cristina Mosca, soprani - Danilo Marenco, pianoforte
ore 17:00   Chiostro dei Girolamini
Il Depiccionatore   Alberto Branca, voce narrante - Luca Zendri, violino
ore 19:00   Sala polivalente
Sinfonia degli elementi   Orchestra Cremaggiore